Sapienzauni lumsa2uni labauni iulmuni napoli
UNICALuni genova2uni cagliari2uni foggia2uni uninettuno
Recensioni

Le esperienze raccontate dai professori e dai dirigenti ci fanno rivivere le emozioni provate durante l’evento e dimostrano la valenza del progetto in termini di istruzione e socializzazione.


ANNO SCOLASTICO 2015/2016


Cagliari - Liceo Scientifico “Alberti” - Prof.ssa Malagoli Maria Cristina
Mi sono avvicinata a questa iniziativa con un pò di scetticismo più che altro dovuto al fatto che sarebbe stata un'altra delle tante attività da seguire e con la paura di non farcela. Invece sono stata molto contenta di aver preso l′incarico di organizzare nella mia scuola questo concorso che mi ha fatto conoscere un diverso modo di apprendere attraverso una modalità, quella dei quiz, che ha coinvolto in maniera positiva i ragazzi. Inoltre una quinta è riuscita a vincere la fase regionale ed ora i ragazzi si ritrovano ad affrontare la fase nazionale in un clima festoso e accattivante. Trovo che sia stata un'esperienza più che positiva assolutamente da ripetere il prossimo anno.


Roma - I.S. “Lucio Lombardo Radice” - Prof.ssa Seri Antonella
High School Game si è rivelata un'iniziativa molto interessante e coinvolgente per gli studenti. Utile come strumento di aggregazione e per creare un sano spirito di competizione tra squadre. Molto positivo il test sulla sicurezza stradale, vista l'età dei partecipanti. Ho trovato cordiale, preparato e professionale tutto lo staff che ha saputo trasmettere entusiasmo nelle varie fasi e sicuramente lo farà anche in finale.


Roma- ITIS “Giovanni XXIII” Prof.ssa Lori Simonetti
L’iniziativa di un concorso tra le classi della stessa scuola ,ma anche di altre scuole è stata molto apprezzata dagli studenti e con entusiasmo hanno deciso di iscriversi al concorso. I docenti hanno trovato molto utile, sia perché il concorso può essere visto come fattore di aggregazione del gruppo classe, ma anche come forma di allenamento per quanto rirguarda le varie discipline scolastiche.


Tivoli (RM) -  “ISABELLA D'ESTE” - Prof. Anna Giacoma Pizzicaroli - Responsabile Enti esterni Liceo
Gentili dirigenti e responsabili e referenti del progetto high school game, colgo l'occasione per ringraziarvi a nome del liceo Isabella d'Este, del dirigente , degli alunni e mio personale per l'opportunità che avete offerto ai nostri ragazzi con l'organizzazione di tale concorso che è stato senza dubbio momento di crescita e di formazione. Abbiamo apprezzato in voi l'efficienza, la disponibilità, la gentilezza e la professionalità con cui avete organizzato le varie fasi del percorso, e riguardo alla finale provinciale anche la meravigliosa sede dell'evento. I nostri ragazzi hanno avuto attraverso questa sana competizione uno stimolo allo studio, alla formazione culturale e all'utilizzo di strumenti informatici. Vi ringraziamo e contiamo di partecipare anche il prossimo anno scolastico.

Roma - Istituto Ipseoa “P. Artusi” - Prof.Umbaldo Emilia 
Il progetto ha dimostrato di migliorare le competenze comunicative nei diversi linguaggi tra cui quelli digitali in più ha migliorato una sana competitività tra studenti con proposte didattiche diverse da una metodologia tradizionale per proporre una dimensione di apprendimento più dinamica interattiva e vicina agli interessi dei giovani pertanto è risultato un̛ esperienza più che positiva grazie a voi tutti.


Roma - IIS Pacinotti Archimede -Prof.ssa Maria Teresa Timperi

Ho trovato la vostra iniziativa divertente e aggregante per i ragazzi.I miei alunni si sono divertiti e hanno tirato fuori un sana competizione.
La mia scuola non ha partecipato al Travel game perché questo anno abbiamo deciso di non fare viaggi di istruzione all'estero ma spero che avremo un'altra occasione. Mi sembra un modo simpatico per far incontrare ragazzi di scuole diverse e soprattutto di città diverse.


Muggiò (MB)- IIS “M.L.King” – Prof. Fiorenzo Baini
L'inziativa è stata molto apprezzata dagli studenti e i professori l'hanno trovata utile sia come fattore aggregativo per la classe, sia come forma di allenamento per quanto rirguarda le varie discipline perciò, in linea generale,direi che la formula è azzeccata.


Lucca - Istituto “Fermi-Giorgi” – Prof.ssa Lucia Giammario
L’esperienza proposta da High School Game è assolutamente entusiasmante e stimolante, sia per i docenti che per gli alunni. Le domande poste abbracciano tutti i saperi formali ed informali e si pongono come oggetto di riflessione anche sulla metodologia di insegnamento/apprendimento. Consolida la mission del nostro Istituto, che ritiene estremamente importante la Learning Together e la Cooperative Learning, nonché l’introduzione nell’insegnamento delle tecnologie didattiche interattive.


Milano - Istituto "Varalli" - Dirigente Scolastico Federica Lautizi
Come referente del progetto e dirigente scolastico del Varalli di Milano non posso fare altro che complimentarmi con Voi per l'ottima iniziativa che proponete,la quale non solo svolge un'importante funzione di istruzione ed educazione presso i giovani ma cosa ancor più difficile, è in grado di coinvolgerli e motivarli nelle varie attività. Posso dire di essere completamente soddisfatta dell'esperienza, in quanto ho ricevuto dai ragazzi solo recensioni positive.
Pertanto non vedo l'ora di ripetete l'attività il prossimo anno e mi dichiaro disponibile ad aderire ad iniziative simili,che vorrete mettere in campo.
Un caro saluto a tutto lo staff,competentissimo e molto gentile e disponibile.


Ufficio Orientamento - Tutorato e Counseling - IULM - Dott.ssa Raffaella Bianchi
Anche quest'anno l'Università IULM ha ospitato le finali delle province di Milano e di Monza Brianza, con enorme piacere ha visto l'Ateneo invaso dei numerosi Studenti delle Scuole Superiori di II grado, i gruppi che hanno giocato e i compagni di classe che hanno tifato con passione.Ringraziamo i Docenti per aver aderito a questa iniziativa, trovare nuovi modi per avvicinare i giovani alla cultura, per stimolarli a prestare attenzione a ciò che accade nel mondo, è parte delle istituzioni.L'entusiasmo dei ragazzi è stato coinvolgente, impossibile non lasciarsi trascinare dalla passione con la quale hanno affrontato questa sfida.Complimenti a tutti e un arrivederci alla finale per i più bravi!


Roma - IPSSEOA “Amerigo Vespucci” – Prof.ssa Eliana Bandinelli
I giovani operatori che hanno condotto l'incontro hanno rivelato professionalità (puntualità, capacità organizzativa, di coordinamento) e una notevole abilità comunicativa nel coinvolgere gli alunni i quali hanno partecipato con interesse e curiosità, divertendosi e appassionandosi all'iniziativa, commentandone la positività in quanto ha offerto loro, tra l'altro, la possibilità di sentirsi squadra.


Genova - Istituto “Gastaldi- Abba” –Prof.ssa M. Paola Cusimano
Bellissimo evento che ha creato entusiasmo e sana competizione sia tra le classi che all'interno delle classi stesse.I giudizi dei ragazzi sono stati positivi ed è subentrato un desiderio di competizione di stessa entità da proporre a tutti i docenti e ripeterlo per quasi la totalità delle materie.Questa esperienza potrà essere ripetuta anche nei prossimi anni.


Tivoli (RM) - Liceo “Isabella d' Este di Tivoli” - Prof.ssa Anna Giacoma Pizzicaroli
“Stimatissimo staff vorrei ringraziare per l'opportunita che avete dato ai ragazzi della nostra scuola attraverso la participazione alla competizione del 3 marzo.I ragazzi ne sono stati entusiasti e noi docenti abbiamo apprezzato la vostra professionalità la vostra competenza,la vostra precisione,la vostra gentilezza e disponibilità. Avevamo timore nel partecipare e invece tutto grazie a voi è stato semplice e divertente grazie ancora a nome del Liceo Isabella d'Este di Tivoli.”


Cinisello Balsamo (Mi) - ITI-LSA "Cartesio"- Prof.ssa Anna Laysa Di Lernia
"È stato davvero emozionante vedere gli studenti delle classi Quarte e Quinte partecipare alla sfida culturale dell'High School Game con entusiasmo e spirito di squadra.Un gioco che sa fare leva sulle migliori energie dei ragazzi e li coinvolge fino all'ultima domanda in un crescendo di gioioso impegno.Di grande interesse anche le domande dedicate alla sicurezza stradale:un ulteriore strumento di autoverifica per prossimi e neo-patentati!"

Pomigliano d'Arco (NA) - ISIS "Europa" - Prof.ssa Assunta Mauro
"Stamani è stata effettuata la gara con alcune classi 4 e 5 dell'Istituto.La competizione si è svolta in modo tranquillo e divertente.Lo staff è stato puntuale e professionale.Possiamo quindi ritenerci soddisfatti della collaborazione.Grazie."


Catanzaro - Liceo delle Scienze Umane “Fermi” - Prof.ssa Maurizia Maiano
"E' forse inutile dire che l'incontro è stato molto divertente per i ragazzi. Certo la scuola non può essere ridotta ad un quiz, ma è pur vero che il reclutamento del personale degli enti pubblici, anche se solo in una prima fase, passa attraverso test e ciò che viene valutato è anche, non solo la correttezza della risposta ma anche la velocità con cui si risponde.Non so se dire, purtroppo o per fortuna, questa è la società con cui i nostri giovani dovranno confrontarsi.Sappiamo bene, d'altra parte,che di ogni cosa nuova che viene proposta dovremmo cercare sempre di trarne il meglio. I ragazzi si sono iscritti sulla piattaforma senza alcuna insistenza, piuttosto, stamattina prime dell'inizio, sono passati da me alcuni rappresentanti di classe che mi dicevano, che essendo stati assenti, i loro vice non avevano saputo veicolare l'informazione e mi chiedevano come fare. Quando mai succede questo? Bisogna sempre stargli dietro....I ragazzi delle IV, che non hanno vinto, pensano già al prossimo anno per avere ancora una chance e per potersi preparare meglio."


Torino - Istituto "J.B. Beccari" – Prof. Giorgio Fattor
"Tutti gli allievi e le allieve hanno partecipato con entusiasmo all'incontro,condotto con bravura,freschezza e attenzione dai ragazzi coordinatori dell'evento.E' stato molto apprezzato il senso di applicazione esibito dalla maggior parte degli allievi e delle allieve, unito al cimento messo in campo per prepararsi all'evento, mostrando un modo innovativo per saggiare il proprio livello di conoscenza in vari ambiti della cultura generale e non solo su materie di studio.Già prima dell'evento si è perciò innestata fra i gareggianti una sana competizione inter ed intra classe usando la applicazione informatica dedicata con periodico aggiornamento dei risultati comunicati quasi in tempo reale ai vari docenti che hanno collaborato alla preparazione dell'incontro.L'utilizzo di sistemi informatici simili a quelli che si vedono in televisione nei vari giochi a quiz è stato molto apprezzato in quanto affini ai gusti dei giovani, e soprattutto perché diversi e più moderni rispetto a quelli che vengono utilizzati nella normale attività didattica.A prescindere dal risultato finale è stato un momento di coesione all’interno delle varie classi e un valido banco di prova per coloro che intendono in un prossimo futuro sostenere un test di ammissione universitario.È una iniziativa sicuramente da ripetere."


Milano - Ipseoa "Vespucci" - Prof.ssa Moro
"Grazie comunque per avermi offerto l'opportunità di partecipare a questo evento ben organizzato che ha offerto ai ragazzi spunti di riflessione sui temi più vari,tipici di quella fascia di età (servizio civile, opportunità di lavoro, educazione stradale, oltre alla curiosità di andare a ricercare una volta a casa o in classe i motivi per i quali alcune delle loro risposte risultavano errate).Grazie davvero!"


Cosenza - Liceo Statale “ Lucrezia Della Valle”- Prof. Luigi Calomino
"Una coinvolgente e stimolante esperienza ha visto protagonisti i nostri ragazzi delle quinte classi nella giornata del 23 febbraio.High School Game è sbarcato al Liceo Lucrezia della Valle ed ha coinvolto i nostri alunni, alimentando la loro curiosità per l’evento e la voglia di arrivare preparati,creando un’atmosfera di sana competizione e un clima di festa.Di grande impatto la presentazione della giornata che è partita con una chiara e utile introduzione a cura dei docenti dell’Unical.L’arrivo della troupe televisiva de “LA C” e della coinvolgente Dott.ssa Macrì con i suoi collaboratori, ha portato poi i ragazzi a sentirsi parte attiva di una sfida in cui la loro classe e la scuola tutta diventava protagonista di un importante evento.La presentazione del gioco con la tecnologia proposta ha coinvolto da subito i ragazzi che hanno gareggiato con tenacia mettendo in campo tutta la loro esperienza e competenza.Solo i migliori andranno alla prossima selezione,ma per tutti è stata una giornata speciale.Grazie"


Empoli - IIS "Ferraris-Brunelleschi"- Prof. Andrea Bicci
"In merito allo svolgimento della gara devo dire che tutto si è svolto in un clima molto simpatico ed educativo.I ragazzi hanno mostrato sia interesse che partecipazione, si sono accalorati man mano che la gara si faceva più eccitante.Hanno quindi partecipato facendo proprio il gioco educativo.Interessanti sono stati anche gli interventi dei presentatori, cadenzati in maniera opportuna, secondo le modalità previste nei tempi di programmazione delle domande.I ragazzi hanno inoltre mostrato particolare interesse alla presentazione del corso per la memorizzazione delle conoscenze nello studio delle varie materie.L'organizzazione è stato ottimale, casomai per il prossimo anno chiederei, se possibile, di avere dei maxi poster da esporre nei vari locali della scuola per pubblicizzare l'evento in anticipo, in maniera da dare la possibilità ai ragazzi di informarsi preventivamente.Grazie di tutto."


Barcellona P.G. (ME) - ITET “E.Fermi”- Prof.ssa Mariagrazia Greco
"Giovedì 18 febbraio splendida mattinata di cultura giocosa!Anche quest'anno i ragazzi hanno partecipato con entusiasmo."


Torino - I.I.S. “BODONI-PARAVIA” - Prof.Dario Favini
"L'evento si è svolto nel migliore dei modi: ampia partecipazione degli allievi iscritti con grande entusiamo ed allegria. Coinvolgimento anche dei docenti presenti che hanno controllato (a volte con difficoltà) la voglia di suggerire risposte soprattutto quando chiamati in causa (dagli allievi) sulle discipline a loro efferenti.Momento estremamente positivo di collaborazione e di sana concorrenza tra gli allievi.
Professionalità ineccepibile del personale ed in particolare del conduttore.Unica perplessità l'iscrizione online di alcuni ragazzi che non sempre è stata recepita dal sistema."


Vittuone (MI) - IIS “Alessandrini” - Prof.ssa Vincenza Leone
"Oggi presso il nostro istituto, IIS Alessandrini di Vittuone si è svolta la prima selezione di High School Game.La gara è stata coinvolgente per i nostri studenti che si sono potuti misurare con gli altri e con se stessi,provando anche il dolore e il piacere di vedere le speranze svanire, in alcuni casi e concretizzarsi,in altri.Grazie anche allo staff che ha lavorato con professionalità.La gara va avanti e da domani ci prepareremo per la successiva sfida... a Milano."


Cuneo - Liceo “De Amicis”- Prof. Filippo Biarese (VICE PRESIDE)
"La gara si è svolta regolarmente e i ragazzi hanno potuto apprezzare un'esperienza di gioco e confronto divertente.La presenza degli sponsor non è risultata fastidiosa o particolarmente invadente e gli animatori dell'evento sono stati abbastanza capaci di interagire con gli studenti. L'iniziativa permette lo sviluppo dello spirito di squadra da parte delle classi partecipanti che hanno l'opportunità di "giocare" con le informazioni delle discipline scolastiche.Il giudizio complessivo della dirigenza della scuola e dei docenti coinvolti è positivo ed auspica la possibilità di una nuova futura partecipazione."


Padova - Liceo Classico "Tito Livio" - Prof. Giovanni Astrino
"Quest'anno per la prima volta abbiamo aderito alla Vs. proposta e giovedì 28 u.s. si sono tenute le gare presso l'aula Magna del nostro istituto.Mi preme testimoniare la positiva esperienza ricavata in termini di partecipazione e coinvolgimento degli allievi nonché la professionalità e la serietà dimostrata dal Vostro staff.Sicuro di tenere in grande considerazione in futuro questa o altre occasioni che vorrete segnalarci."


Cuneo - ITIS "Mario Delpozzo" - Prof.ssa Giordana Massimo
"Volevo ringraziarvi per la bella iniziativa che ci avete presentato nei giorni 19 e 20 gennaio.Bravi i vostri collaboratori, sono riusciti a creare un vivacissimo entusiasmo tra i nostri studenti.Complimenti ancora per la preparazione e la professionalità dimostrate."


Magenta (MI)- Ipsia "L. da Vinci"- Prof.ssa Elena Pinton - Prof.ssa Vincenza Donato
"Esperienza davvero entusiasmante e coinvolgente sia per gli studenti che per i docenti.E’un modo per imparare divertendosi, in modo attivo e partecipe.La sfida rafforza lo spirito di collaborazione e la coesione di classe.Staff professionale e preparato."

 

ANNO SCOLASTICO 2014/2015


MILANO - IST. "Paolo Frisi" - Prof.ssa Marta Deambrosis

"Per la prima volta nel nostro istituto le ultime classi di tutti gli indirizzi di studio, dal Liceo al corso alberghiero, sono state messe a confronto tra loro e chiamate a rispondere su quesiti di cultura generale e di materie di studio. La gara si è svolta in un clima di entusiasmo generale, di allegra ma autentica competizione, grazie anche all’abilità della conduttrice che ha saputo coinvolgere in un crescendo emotivo i partecipanti. I ragazzi hanno sentito molto lo spirito di gruppo e di appartenenza alla classe, e hanno dato il meglio di sé, superando, in alcuni casi, anche le proprie aspettative. I risultati, per alcuni aspetti, sono stati sorprendenti: a qualificarsi sono state due classi che non erano tra le favorite in partenza e che hanno ricavato da tutto questo una maggiore sicurezza nelle proprie capacità. E’ stata un’esperienza molto bella e divertente per tutti, anche per i docenti. E’ un’esperienza che presenta la scuola come luogo stimolante, in cui ci si può anche divertire, imparando."

ROMA - Liceo "Pasteur" - Prof.ssa Annamaria Logoteta (VICE PRESIDE)
"Partecipare a queste iniziative è il modo migliore per imparare e mi è piaciuto molto lo spirito collegiale e la sfida di gruppo. Un’esperienza bellissima per trasferire il concetto del lavorare insieme."


TORINO - IIS "Bodoni-Paravia" - Prof. Dario FAVINI
"I dubbi iniziali sono stati immediatamente evaporati appena siamo entrati nel vivo dell'evento. Ai ragazzi è piaciuto moltissimo, si sono divertiti un sacco. Complimenti ai vs animatori, tutto perfetto. Spero proprio di poter ripetere l'esperienza anche il prossimo anno. Grazie ancora per l'opportunità"


LUCCA - IPIA "Fermi-Giorgi" - Prof.ssa Lucia Giammario
"Iniziativa molto interessante, che ha coinvolto ed appasionato ben otto classi, che si sono sfidate fino all’ultima domanda. Anche i docenti che hanno assistito sono rimasti entusiasti e favorevoli impressionati."
CASERTA - Liceo Scientifico "Nino Cortese" di Maddaloni (CE) - Prof.ssa Stefania Maria Gordini e Prof.ssa Anna Fucci
"Il nostro liceo ha accolto l’iniziativa con grande entusiasmo e siamo stati tutti molto soddisfatti della pronta risposta degli studenti a mettersi in gioco e confrontarsi con gli altri su temi inerenti la cultura a 360°. E’ stata per loro un’esperienza positiva, formativa e anche molto divertente e non vedono l’ora di riprovarci il prossimo anno."


NAPOLI - ITI "Renato ELIA" - Prof. Matrone Mariarosaria
"E' stata un'esperienza nuova ed emozionante, molto coinvolgente e interessante. Penso che occasioni come questa che l' High School Game ha offerto alla nostra scuola siano da ripetere.
Alto valore formativo, una grande sfida culturale e in fondo l'uso della tecnologia, a supporto di una didattica che ha catturato al massimo l'attenzione dei partecipanti, inserendo tra i ragazzi una sana competizione che ha valorizzato i loro saperi e la loro voglia di mettersi in gioco.
Molto bravi sono stati i giovani facenti parte dello staff: molto professionali, seri ma al tempo stesso giovani e quindi in linea con gli interessi e le riflessioni-considerazioni dei nostri allievi.
Personalmente penso che le istituzioni e gli enti preposti al settore scolastico dovrebbero favorire e diffondere maggiormente tali iniziative.
Dal mio punto di vista mi ritengo soddisfatta di aver aderito al vostro invito. "


ANCONA - IIS "Merlone Miliani" - Fabriano (AN) - Prof. Marco Galli
"Il progetto High school Game è davvero coinvolgente; coniuga intelligentemente didattica e aspetto ludico, per sortirne un momento di conoscenza attraverso i nuovi Media, strumenti ad appannaggio totale dei giovani. La conferma della completa validità dell’idea, arriva spontaneamente dall’ apprezzamento forte e sincero degli studenti."


TORINO - I.I.S. "Santorre di Santarosa" - Prof.ssa Flavia Bruno
"Ho trovato la sfida interessante ed emozionante. Il mettere in competizione i ragazzi li aiuta già fin d'ora a mettersi alla prova con le future sfide della vita."


NAPOLI - Liceo Scientifico "Carlo Urbani" - Prof.ssa Piera De Prosperis
"L’evento si è svolto in un clima di grande partecipazione da parte dei ragazzi ma anche di tutti gli operatori della scuola, dal Dirigente scolastico dott. Mariarosaria De Luca ai docenti, che si sono sentiti emotivamente coinvolti. Dalle domande a caldo i ragazzi hanno risposto in modo positivo, alcuni già stanno scaricando il programma per prepararsi alla prossima fase. Ho visto i ragazzi sorpresi e coinvolti, pensando alla possibilità di utilizzare tali tecniche in un loro prossimo futuro da maturandi e candidati nei test di accesso alle università."


CUNEO - LICEO SCIENTIFICO G.PEANO - PROF. GHERARDO OREGGIA (VICE PRESIDE)
”Il confronto con gli altri studenti rappresenta un’occasione di crescita: abbiamo aderito alla grande sfida culturale perché i ragazzi hanno bisogno di occasioni come queste per imparare ad affrontare la vita che li aspetta dopo la scuola. La sfida che attende ora i nostri ragazzi è impegnativa ma siamo certi che il Peano saprà farsi valere e per il prossimo anno scolastico parteciperemo con un numero ancora più importante di classi”.


TEANO (CE) - DOTT. CORTELLESSA DIRIGENTE SCOLASTICO - ISIS
“Una grandissima soddisfazione, ho sempre ritenuto che i protagonisti della scuola dovessero essere i ragazzi. Hanno veramente realizzato un sogno inseguito da due anni. Bisogna crederci. I giovani sono depositari di risorse che neanche immaginiamo, se vengono coinvolti e interessati fanno cose strabilianti e lo hanno dimostrato…”


CASALE MONFERRATO (AL) - Liceo Classico “BALBO” - PROF.SSA ADRIANA CANEPA
“La scuola ha preso questa esperienza di High School Game molto bene, c’è stato un entusiasmo sia da parte del Dirigente Scolastico che da parte di tutti i docenti. Le classi che hanno partecipato sono state numerose e i ragazzi si son sentiti coinvolti in un processo nuovo e dinamico che li ha proprio interessati e motivati. L’anno scolastico 2013/2014 sarà ancora con High School Game, anzi tutta la vita!”


SANTA MARIA CAPUA VETERE (CE) - STUDENTI LICEO SCIENTIFIO “AMALDI”
“Siamo fieri di aver vinto partecipato ad High School Game per la categoria classe IV; è stata un’esperienza fantastica e l’anno prossimo speriamo di partecipare nella categoria classi V. È stata una gara molto combattuta ma è stato veramente tutto bellissimo”.


TEANO (CE) - LICEO “FOSCOLO” - PROF.SSA GENOVINA PALMIERI
"Per me è stata un’emozione fortissima ad ogni risposta esatta. Si sono preparati molto per questa competizione. Una vittoria gratificante per tutti noi che veniamo da un piccolo centro: per la scuola, per gli insegnanti ma soprattutto per i ragazzi che sono i protagonisti della società futura, che hanno bisogno di stimoli che possono e devono venire soprattutto dalla scuola”

CASERTA - DOTT.SSA COSIMA FRANCA CINCOTTI - ASSESSORE ALLA PUBBLICA ISTRUZIONE
”Quando mi ha presentato il progetto High School Game ne ho compreso subito l’importanza e ho coinvolto i vari DS. Peccato per quelli che non hanno colto questa grande opportunità. Speriamo che il prossimo anno aderiscano tutti”


VALENZA (AL) - DOTT.SSA PAOLA BONZANO ASSESSORE TURISMO E POLITICHE GIOVANILI
“Un’iniziativa veramente molto interessante, ho avuto il piacere personalmente di vedere l’entusiasmo di tutti questi ragazzi. L’amministrazione che ha fatto da tramite alle scuole superiori, dando così la certificazione che quanto era stato fatto era una cosa molto seria. Spero che ci sia il prossimo anno la possibilità di aderire e portare anche una rete di sponsor, brand, e ce ne sono moltissimi nel nostro territorio, che capiscano che questa è un’iniziativa nazionale, ha fatto conoscere il comune di Valenza, di Alessandria e tutto il Monferrato”.


TEANO (CE) - DOTT.SSA GEMMA TIZZANO, ASSESSORE ALLA PUBBLICA ISTRUZIONE
“I giovani vanno incoraggiati ed entusiasmati alla vita. Partecipare a queste iniziative è il modo migliore per imparare e mi è piaciuto molto lo spirito collegiale, la sfida di gruppo, un’esperienza bellissima per trasferire il concetto del lavorare insieme. Un ricordo indimenticabile perché ha il profumo della vittoria ma anche dell’amicizia”.


GUGLIEMO MAGLIO - RESP. AREE ESPOSITIVE E ATTIVITÀ DI ANIMAZIONE SCIENTIFICA "FONDAZIONE IDIS - CITTÀ DELLA SCIENZA"
“Siamo molto contenti perché da sempre sosteniamo tutti i luoghi utili a favorire la cultura, l’apprendimento e la partecipazione dei ragazzi ai processi formativi, e qui i ragazzi partecipano ad una competizione applicando le conoscenze che hanno acquisito a scuola ed imparano divertendosi”.


NICOLA PARAVATI – INTERNATIONAL RELATIONS AND UNINETTUNO.TV DIRECTOR "UNIVERSITÀ INTERNAZIONALE UNINETTUNO" :
“Siamo dalla parte di High School Game anche perché ci sembrava logico sostenere un’iniziativa attraverso le scuole in Italia dove la tecnologia viene utilizzata a sostegno della cultura, della formazione, e come abbiamo visto, della sana competizione degli studenti”.


SIMONA NINFA - REFERENTE "L'OREAL PROFESSIONAL:
"Tutto bellissimo, tutto molto organizzato, emozionante anche per noi!"


DOTT. ANTONINO CLEMENTE - RAS – AUTONOMIA SCOLASTICA
“Siamo lieti di aver sostenuto questa bellissima iniziativa. Si tratta di un modo nuovo di far studiare ragazzi e far apprendere le discipline. Oggi i ragazzi non sono più come ieri che felicemente stavano delle ore sul tavolo da studio, adesso dopo poco tempo chiaramente si stancano e questo nuovo modo di far apprendere le nozioni lo trovo molto interessante così come il fatto di adeguarsi ad una società così tecnologicamente avanzata”.